I dispositivi mobile sono il futuro delle vendite on line, a tal punto che molti hanno accostato al termine e-commerce quello di m-commerce (mobile commerce). Il colosso di Google ha preso consapevolezza di questo grande cambiamento e ha deciso di rinnovare la sua piattaforma di Google Shopping in modo tale da offrire al consumatore un servizio sempre più performante e soddisfacente. Da anni Google combatte contro il più grande colosso delle vendite on line, Amazon, che con i tanti aggiornamenti degli ultimi periodi riesce a sorprendere e a soddisfare l’utente in modo completo.

Questo venerdì sarà quello successivo alla festa del Ringraziamento, che in America da ufficialmente il via agli acquisti natalizi, e lo fa con una giornata chiama ‘Black Friday’:24 ore di super sconti. Il miglior modo per riprodurlo anche in Europa è l’on line, in cui si stima che le vendite on line durante il Black Friday siano cresciute del 19% lo scorso anno raggiungendo poco meno di 2 miliardi di dollari. Un’ottima occasione per realizzare strategie  da applicare al proprio e-commerce ed ai social-commerce.

Approfittando di queste data importante che da il via allo shopping natalizio, Google annuncia un restyling di Google Shopping tramite mobile. E’ un aggiornamento molto importante, forse il migliore, che abbia mai realizzato dalla sua nascita.  L’investimento su mobile nasce dalla necessità di migliorare la web experience dell’utente, visto che le statistiche e i flussi di ricerca dicono che le queries legate agli acquisti tramite dispositivi mobile come smartphone o tablet risultano essere superiori rispetto a quelle tramite dispositivi fissi.

E’ necessario aiutare l’utente nell’acquisto e velocizzare i suoi tempi facendogli trovare subito il prodotto a cui è interessato.

Il primo aiuto a cui pensa Google Shopping è il seguente: se nel motore di ricerca si inserisce una parola generica come “regali di natale”, rischiando di perdersi in una quantità infinita di informazioni, google offre sottocategorie legate ad uno specifico termine di ricerca. Se invece si sta cercando un prodotto più specifico come “Albero di Natale”, Google permetterà di filtrare i numerosi risultati di ricerca ottenendo solo prodotti di tuo interesse. Le categorie per filtrare sono: “Ordina per” (prezzo e punteggio), “Venditore” (Amazon, Ebay..) “Condizione” (nuovi o usati) e Prezzo (qualsiasi..). In questo modo si riuscirà a trovare il prodotto che si cerca in poco tempo, riuscendo anche a confrontarlo con gli altri.

Google Shopping inoltre da la possibilità di navigare on line e di vedere ltre informazioni sui prodotti che ti interessano senza dover caricare nuove pagine. Direttamente da Google infatti è possibile leggere la descrizione del prodotto, recensioni, sfogliare le immagini, vedere il video e molto altro senza dover abbandonare la piattaforma per andare nel sito ufficiale.

Come ultima novità Google Shopping permette di scegliere due modalità: acquistare l’articolo online o offline. Se non ti piace acquistare on line, ti viene offerta la lista dei punti vendita più vicini a te nei quali trovare il prodotto desiderato.

Non sappiamo ancora con queste novità se Google Shopping riuscirà ad avvicinarsi ad Amazon, ma sicuramente con questo restyling ha acquistato diversi punti.

Per saperne di più, per creare il proprio e-commerce, o campagne pubblicitarie con Google Shopping contattaci! Internet.sm è la web agency di San Marino Certificata Google Partner. Ti aspettiamo!