Mentre lo shopping natalizio è al suo apice, una ricerca condotta dagli esperti Google mostra come gli utenti utilizzino sempre più i motori di ricerca per prendere ispirazione sui regali da fare e su dove acquistarli. Ponendo il motore di ricerca come il punto di partenza del commercio online ed offline. La ricerca, condotta insieme agli esperti della Millward Brown Digital, mostra chiaramente la maggior propensione all’acquisto degli utenti che atterrano sul sito dopo una ricerca, rispetto a coloro che entrano direttamente sul sito. Questo dato, molto interessante lato marketing, pone nuovamente l’accento sull’importanza del posizionamento sui motori di ricerca e sulle campagne PPC nella rete di ricerca.

Ecco i dati principali emersi dallo studio:

  • Utenti Diretti vs Utenti da Ricerca

Lo studio evidenzia quanto gli utenti provenienti da ricerca siano più propensi all’acquisto (1.5x) rispetto agli utenti che entrano direttamente sul sito. Quando atterrano sul sito sono già focalizzati sul prodotto, sanno già quello vogliono e sono pronti all’acquisto. Gli utenti che entrano direttamente sul sito devono ancora affrontare tutto il percorso ed inevitabilmente sono più soggetti ad abbandonare il sito prima dell’acquisto.

  • Tasso di conversione: Periodo pre-natalizio vs resto dell’anno

L’avvicinarsi delle festività pone una notevole pressione sugli utenti, facendo balzare la propensione all’acquisto degli utenti da ricerca al 140% rispetto agli altri periodi dell’anno. Anche se il risultato potrebbe risultare scontato, evidenziarlo in termini numerici garantisce ai marketer una base per eventuali prospetti di investimento.

tasso di conversione pre e post natalizio

 

  • Andamento degli acquisti durante il periodo pre-natalizio

Mentre molti retailer concentrano le loro campagne promozionali su determinati giorni di festa (cyber Monday, black Friday etc), lo studio rivela un andamento molto più regolare durante tutto il periodo pre natalizio. Questo dato sicuramente rassicura i retailer, offrendo la possibilità di sviluppare campagne pubblicitarie con un arco temporale più lungo.

andamento acquisti periodo pre natalizio

  • Termini di ricerca: Generici settore vs Brand

Quali termini ricercano gli utenti? Vi sono differenze nei termini ricercati durante l’anno? Vengono scelti termini generici oppure nomi di brand? Sono tutte domande che portano il marketer ad un’analisi costante ed a cui non vi è risposta univoca. Questa ricerca pone il focus sulla seconda domanda, mostrando una sensibile variazione nei comportamenti di ricerca durante l’anno.

termini di ricerca periodo natalizio vs altri periodi

 

Come si può notare dal grafico, il periodo pre natalizio vede un notevole innalzamento delle ricerche brand (+17%) a discapito delle ricerche generiche.

Il comportamento degli utenti muta durante questo periodo dell’anno, passando da :

scelta prodotto > ricerca generica > scelta store

a

scelta regalo > ricerca brand > scelta store

nonostante ciò occorre non sottovalutare i termini di settore, termini che vengono comunque ricercati durante tutto l’anno e che riportano sempre buoni tassi di conversione (3x probabilità di conversione durante il periodo pre natalizio).

 

In conclusione questa ricerca mette in luce le potenzialità date dagli utenti che utilizzano la ricerca. Questi, specialmente quelli più indecisi, sono un pubblico veramente prezioso per i marketer.

Tenendo conto di questi risultati, rivenditori e brand, devono garantire la possibilità di trovare il prodotto in qualsiasi momento della stagione, pianificando correttamente tutte le attività di marketing e di posizionamento online.