Parlare oggi di Internet EconomyEconomia Digitale significa parlare di economia nel vero senso della parola: è soltanto in questa cornice che è possibile comprendere perchè i ritardi dei processi di digitalizzazione sono tra i principali fattori sui quali intervenire per innalzare la competitività dei nostri sistemi produttivi.

Internet è destinata ancor di più nei prossimi anni ad essere fondamentale come lo è l’energia elettrica. Funge già oggi da motore per la nascita delle nuove imprese e per lo sviluppo di quelle già esistenti. Il web è lo strumento principale per la promozione di ogni attività.

Non a caso, L’Osservatorio Unioncamere sulla Demografia d’impresa segnala che quasi i due terzi delle imprese nate nel 2014 con a capo giovani “under 35” partano già dal principio attive sul web: il digitale è uno stato mentale, una cultura, un modo “naturale” di fare le politiche economiche e industriali.

Con questa infografica possiamo vedere alcuni dati interessanti della situazione italiana per quanto riguarda l’Internet Economy.

Internet Economy in Italia

Internet Economy in Italia

4 imprenditori su 10 ritengono che Internet non serva alla propria impresa. Questo significa che su 10 imprenditori, almeno 4 non sono a conoscenza delle potenzialità che offrono la promozione dei propri prodotti sulla Rete e l’esistenza di un sito internet dedicato: per non parlarre degli effetti che l’ec-commerce può avere sul fatturato aziendale. Il 16% di italiani oggi preferisce effettuare i propri acquisti on line, ma c’è un bacino potenziale di 30 consumatori su 100 che, pur non avendo ancora praticato l’e-commerce, sono pronti a farlo nell’immediato futuro. I dati sono contenuti nell’indagine di Unioncamere nel rapporto “Alimentare il digitale. Il futuro del lavoro e della competitività in Italia” che mostra come il web non sta cambiando solo il modo di acquistare, ma anche le forme di vivere e gustare il processo di acquistoIl negozio tradizionale non appare destinato a scomparire ma da questo processo di cambiamento può uscirne rinnovato e rinforzato. L’ecommerce rappresenta una chance molto importante per le imprese. E’ fondamentale per un’attività  investire in un nuovo progetto di commercio elettronico. Il fatturato generato dall’e-commerce italiano è in aumento e i suoi tassi di crescita sono maggiori rispetto a quelli generati dal commercio tradizionale. I vantaggi della vendita on-line sono tanti, come prima cosa l’apertura al mercato globale che fa si che chiunque abbia un accesso ad Internet possa potenzialmente essere un cliente. L’azienda piccola, media o grande che sia grazie al commercio elettronico può vendere sempre 24 ore su 24, 7 giorni su 7, 365 giorni all’anno. Dal punto di vista dell’economicità inoltre iniziare un progetto di vendita in rete richiede dei costi contenuti, sia per la realizzazione e gestione del “negozio online” che per la sua promozione. E cosa non da poco, una buona organizzazione aziendale permetterà di ridurre notevolmente i costi, sia per quanto riguarda il magazzino, sia per la notevole riduzione di intermediari, grazie alla vendita diretta.  In termini poi di visibilità, si avrà un ritorno di immagine positivo, dovuto alla clientela “allargata”, grazie al nuovo canale di vendita. In pochi click il cliente sceglie il prodotto, segnala un indirizzo di spedizione, un codice fiscale per la fatturazione e passa al pagamento con bonifico, carta di credito, ricarica poste pay o pay pal. Contatta InternetSm