motivi crescita e_commercePagare Intelligente, la rubrica a cura di Laura Cioli – Amministratore Delegato di CartaSi – questo mese ci spiega perché l’e-commerce è in costante crescita. Anche in un contesto economico delicato come l’attuale.

Il commercio elettronico sta registrando una crescita costante, anche in Italia, nonostante la crisi. A cosa è dovuta?

I periodi economicamente difficili, come quello che stiamo attraversando, favoriscono cambiamenti nelle abitudini di spesa dei consumatori, sia sul fronte dei beni acquistati, sia su quello dei canali utilizzati per acquistare tali beni. Ne è una prova il fatto che gli Italiani stiano rivedendo la tipologia dei prodotti che comprano: calano le vendite di beni fisici tradizionali, crescono quelle di gadget tecnologici come smartphone, tablet e beni digitali. Cambiano anche i canali attraverso i quali i consumatori decidono di fare acquisti: in tal senso è l’e-commerce quello in più forte sviluppo. I dati previsionali diffusi dall’Osservatorio Acquisti CartaSi ci dicono che a fine 2013 la crescita degli acquisti online con carta di credito sarà del 17,8%.

Un altro anno di crescita a doppia cifra, dunque: ma tale successo è destinato a continuare o si prevede un rallentamento?

È necessario premettere che dopo la recessione dell’anno in corso ci attendiamo due anni di lenta ma costante ripresa dei consumi. La spesa con carta di credito a fine 2012 è stata di 76,3 miliardi di euro, il 12,3% dei quali sono arrivati dal canale online: a fine 2015 stimiamo sarà di 81,7 miliardi di euro (+2,6% vs 2014), il 17,2% dei quali provenienti dall’e-commerce. Quindi il successo degli acquisti sul web è destinato a continuare con la stessa intensità almeno per i prossimi due anni: nel 2014 ci attendiamo un +13,8% sull’anno precedente, nel 2015 un +11,3% per una spesa complessiva con carta online di 14 miliardi di euro.

È il risparmio l’elemento chiave del boom dell’e-commerce?

È chiaro che il commercio elettronico favorisce il confronto, aumenta la concorrenza, amplia quindi le possibilità di risparmio. Ma non è tutto qui: sul web i negozi “non chiudono”, non ci sono orari, non ci sono stagioni. Su internet la caccia all’occasione è continua e vale per qualsiasi tipologia di merce. Internet ha scardinato il concetto di saldo, di ricorrenza dello shopping. Il web favorisce uno scambio di informazioni non solo tra esercente e cliente, ma anche tra cliente e cliente, per esempio nei forum. I motivi del successo dell’e-commerce sono molteplici.

Cosa si compra online? Sul web vengono acquistati gli stessi beni che si comprano nel mondo fisico?

I beni acquistati online e quelli comprati nel mondo fisico sono differenti: il canale e-commerce è vincente in particolar modo nei settori legati al turismo, alla mobilità e al dettaglio non alimentare. Inoltre, sostiene buoni ritmi di crescita nei servizi consumer e nelle telecomunicazioni. Nel mondo fisico si fanno acquisti differenti: per esempio, per i prossimi due anni prevediamo una continuazione dello sviluppo delle telecomunicazioni e dei servizi consumer, dell’informatica e degli alimentari.

CartaSi stima che circa l’86% di tutti acquisti online avviene tramite la carta di credito. A cosa è dovuta una percentuale così importante?

Error. Page cannot be displayed. Please contact your service provider for more details. (7)

È dovuta a tre fattori: comodità, velocità, sicurezza. La carta di credito può essere usata per comprare presso tutti gli esercenti online, in pochi clic, in massima sicurezza.

Quindi, quello delle frodi sugli acquisti online con carta di credito è un falso mito?

Premesso che le frodi esistono tanto nel mondo reale quanto in quello virtuale, è necessario – fondamentale direi – ricondurre il fenomeno alla sua reale dimensione: come CartaSi registriamo circa 1 frode ogni 10.000 transazioni. E’ indispensabile chiarire, però, che in caso di frode il titolare della carta non subisce alcun danno economico: le regole dei circuiti internazionali, infatti, prevedono che i clienti vittime di frodi vengano rimborsati. Il fatto, poi, che l’86% degli acquisti online venga realizzato con carta di credito prova che i consumatori sono perfettamente consapevoli che usare la moneta di plastica è decisamente sicuro, anche sul web.

Restiamo sul tema “sicurezza”: ci dia alcuni consigli per fare acquisti sicuri su internet.

Usate tre semplici cautele.

  • La prima: attivate la protezione antifrode 3D Secure – gratuita – messa a disposizione da Visa (Verified by Visa) e MasterCard (MasterCard Secure Code). Si tratta di una password di sicurezza, scelta dal titolare della carta di credito, che viene utilizzata al momento del pagamento in abbinata ai dati della propria carta.
  • La seconda: fate acquisti solo su siti certificati e sicuri, identificabili con un lucchetto nella parte inferiore destra del browser.
  • La terza: attivate i servizi SMS di CartaSi che avvisano in tempo reale di ogni spesa effettuata con la carta. In caso di una spesa non riconosciuta potete bloccare l’addebito con una semplice telefonata a CartaSi.