La matematica non sarà mai il mio mestiere, come diceva Venditti negli anni 80. Non ho mai avuto una grande passione per i numeri, ma facendo web marketing turistico ho iniziato ad apprezzarli, perché dietro ai numeri si celano gli ospiti dell’hotel.

Leggere i report di Web Analytics significa decodificare facce, distillare preferenze, sfogliare i sogni dei viaggiatori. E se pensate che per l’hotel sia importante solo Google Analytics, non siete che a metà dell’opera.

Oltre Google Analytics

Sono almeno dieci anni che la nostra agenzia si impegna per sensibilizzare gli albergatori ad utilizzare la Web Analytics. Non per niente tutti i nostri siti sono integrati con diversi sistemi di web analytics tra cui ovviamente Google Analytics.

Utilizzare Google Analytics vi dà l’opportunità di:

  • Capire l’efficacia delle campagne di web marketing
  • Controllare le performance del sito ufficiale
  • Analizzare i comportamenti e le preferenze degli utenti
  • Controllare l’andamento delle prenotazioni dirette in relazione alle varie sorgenti di traffico
Ma Google Analytics non è l’unico strumento di analisi utile all’hotel.

L’importanza della Social Analytics

Con la nascita dei social network, una della maggiori sfide da affrontare per i responsabili di web marketing è stata come tracciare l’engagement ed il ROI delle attività di social media marketing.

Chi prima, chi dopo, Facebook, Twitter e altri social media hanno lanciato strumenti di reportistica disponibili gratuitamente sia per chi fa attività di promozione a pagamento che per gli utenti semplici.

 

1 – Facebook Insights

COME ACCEDERE: la piattaforma di analisi è disponibile per ogni pagina fan su Facebook già dal 2010 (vedi Facebook Insights & Conversion Tracker). È gratuita e non necessita di alcuna azione per attivarsi. Per vedere le statistiche basta collegarsi come amministratore alla pagina e cliccare “Insights” in alto a sinistra.

 

Social Analytics  da Twitter a Pinterest, perché fa bene alle revenue dell’hotel   Booking Blog™ - Il blog del Web Marketing Turistico

PERCHÉ CONSULTARLO:

Vi permette di analizzare:

  • Andamento dei like
  • Reach dei post organici e a pagamento
  • Efficacia dei post in termini di utenti raggiunti e di engagement generato
  • Ore e giorni in cui è meglio postare per ottenere più risultati
  • Composizione dei fan: da dove vengono, il sesso e l’età
  • Check-in effettuati nella struttura
  • Migliori post condivisi dai competitor

Per avere altre informazioni riguardo alla composizione degli utenti e alle loro preferenze potete appoggiarvi anche al nuovo strumento Facebook Audience Insights.

In questo modo sarà più facile scegliere che tipo di contenuti pubblicare, quando pubblicarli e persino che tipo di iniziative e offerte proporre ai vostri utenti Facebook.

2 – Twitter Analytics

COME ACCEDERE: Twitter ha lanciato la propria piattaforma a luglio, consultabile all’indirizzo: https://analytics.twitter.com/.
Perché la vostra pagina abbia accesso alle statistiche è necessario che siate advertiser, che siate utenti verificati o che abbiate accesso alle Twitter Cards. Quest’ultima ad oggi è la strada più facilmente percorribile.
Le Twitter Cards vi permettono di aggiungere ai vostri post su Twitter immagini, video e altri contenuti. Per aggiungere le Cards, che sono di varie tipologie, basterà chiedere al vostro partner web di integrare del codice html all’interno del vostro sito, come spiegato sul sito ufficiale del supporto Twitter.

PERCHÉ CONSULTARLO:

Anche Twitter Analytics vi può dare delle utili indicazioni riguardo al vostra attività su Twitter e i vostri follower, sia in generale che per singolo tweet:

  • Visualizzazioni e interazioni
  • Livello di engagement
  • Composizione degli utenti per provenienza
  • Interessi dei follower
  • Altre pagine più seguite dai tuoi follower

Questi ultimi punti sono importanti per individuare altre pagine di interesse dei vostri follower e prendere spunto per nuove azioni di marketing.

 

Social Analytics  da Twitter a Pinterest, perché fa bene alle revenue dell’hotel   Booking Blog™ - Il blog del Web Marketing Turistico (1)

 

3 – Pinterest Analytics

COME ACCEDERE: Anche Pinterest ha da poco lanciato una nuova piattaforma di Analytics. Per ottenere l’accesso occorre avere un account Business gratuito.
Se il vostro non è un account Business potete tranquillamente fare il passaggio cliccando sull’apposito link “Convertilo qui” della pagina ufficiale. Come spiegato nelle istruzioni, sarà necessario verificare il vostro sito attraverso una modalità guidata.
Una volta attivato il profilo aziendale potrete visitare l’indirizzo: analytics.pinterest.com dove avrete accesso automatico alle vostre statistiche.

PERCHÉ CONSULTARLO:

Le statistiche vi daranno anche in questo caso indicazioni di valore. Le schede disponibili sono Impressioni, Repin, Clic, che vi permettono di vedere quali pin hanno suscitato maggior engagement.

Nella Scheda “Il tuo pubblico” potrete visualizzare molti dati anche riguardo al vostro pubblico: paese di provenienza, sesso, lingua e soprattutto gli interessi. In questa scheda potrete vedere quali sono i contenuti che preferiscono i vostri utenti, un’indicazione fondamentale per la vostra attività di marketing:

 

Social Analytics  da Twitter a Pinterest, perché fa bene alle revenue dell’hotel   Booking Blog™ - Il blog del Web Marketing Turistico (2)

Ogni piattaforma di analytics ci permette di sbirciare in un pezzo della vita dei nostri clienti e di testare l’efficacia delle attività dell’hotel. Mettendo insieme tutti i dati si riuscirà così a estrapolare una fotografia più nitida di quello che siamo e di quello che possiamo fare per migliorare sensibilmente il rapporto con i clienti e, in ultima analisi, le revenue dell’hotel.

 

Controllare l’andamento delle prenotazioni dirette in relazione alle varie sorgenti di traffico